LA NOSTRA FILOSOFIA

Preparazione agonista: la scuola preferita 
dagli atleti di Rimini e provincia

Per formare una struttura fisica di base, un animo sportivo positivo e giusto e uno sviluppo corporeo in armonia, la ginnastica artistica si conferma lo sport ideale. È bene iniziare il prima possibile. Dai 3 anni in su si può approcciare, divertendosi, i vari attrezzi della ginnastica, iniziando con esercizi a corpo libero e le prime piroette sulle parallele asimmetriche e il volteggio. Seguiamo i nostri allievi dai corsi di base fino alla preparazione agonistica. Nel tempo siamo diventati un punto di riferimento a Rimini e provincia. 
Ginnastica artistica

CIÒ IN CUI CREDIAMO

L'avviamento

Siamo convinti che fino ai 5 anni sia più corretto e altrettanto formativo avvicinarsi alla ginnastica artistica in maniera giocosa, imparando a rispettare i compagni e a sentirsi parte di un gruppo. In questo caso le finalità motorie apprese permetteranno il giovanissimo allievo di sviluppare capacità utili a qualsiasi percorso formativo volesse intraprendere in futuro. 
È da circa i 6 anni in poi che si può iniziare a lavorare in maniera più tecnica, in base ai tempi di crescita motoria del piccolo, nonostante non esista uno schema rigido da rispettare. In questa fase è possibile apprendere gli elementi di base della ginnastica artistica, perfezionandoli via via nel tempo. 

L'agonistica

Partendo da 2 ore a settimana di puro divertimento e sano sport, per l’avviamento alla ginnastica, si può arrivare fino alla preparazione agonistica. L’agonismo si costruisce pian piano, nel corso degli anni, unendo tanti aspetti e ingredienti, che aiuteranno a trasformare l’allievo in un atleta di talento, senza farsi trascinare da sterili tentazioni, tanto inutili quanto diseducative. Prima di tutto viene il gioco e il divertimento, e poi l’atleta, nel quale gli insegnanti intravedono capacità che vale la pena coltivare. 

L’allenamento serio e sano

Più che spingere i nostri allievi a rincorrere l’agonismo, li sproniamo ad allenarsi con serietà, a gareggiare prima di tutto per loro stessi, per il raggiungimento di un risultato personale sempre migliore. Gareggiare è in primis una gara con se stessi, con i propri limiti, per superare le proprie paure. 

Gareggiare dev’essere un piacere per colui che ci prova, non un motivo per lasciarsi travolgere da vane e ambiziose aspettative degli adulti. Nell’agonismo c’è sempre un vincitore e un perdente, un giudice, un’ingiustizia, e la delusione è dietro l’angolo. Gareggiare per se stessi invece, è in ogni momento una vittoria assicurata!
Vuoi saperne di più sui nostri corsi? Chiama il numero +39 0541 1736316
Share by: